“Cartografia,disegni,miniature delle magistrature veneziane” dell’Archivio di Stato di Venezia. 1670 – Veduta delle Isole Tremiti e del bordo dell’antistante Costa adriatica. Stampa. Autore non indicato; mm. 650 x 505; scala non indicata. Senato, Dispacci Napoli, filza 84.

0
134

L’incisione è allegata al dispaccio n. 98 del residente a Napoli Antonio Maria Vincenti, 1670 ottobre 21. “S’è dato alle stampe un disegno della fortezza di Tremiti et isole adiacenti,governate dalla congregazione lateranense, et è stato dal padre procuratore della religione dedicato il medesimo e al signor vicerè,con parole che pare mostrino vassallaggio alla maestà cattolica.Trattandosi de lochi posti su l’Adriatico,mi fo lecito trasmettere una stampa ingionta alle presenti per quelli dell’eccellenze vostre che havessero curiosità di vederla.” La bellissima e dettagliata veduta è animata da figurine, navi e imbarcazioni di ogni tipo e da rappresentazioni di tentativi di sbarco turco, respinti prima dell’approdo, a significare la protezione della Vergine e la sicurezza delle difese apprestate. In alto al centro, l’immagine della Madonna; più in basso, ai lati, il grande stemma del vicerè di Napoli, Pietro Antonio D’Aragona e quello dell’abbazia intitolata alla Vergine, sovrastanti rispettivamente la dedica e la legenda. Il committente è dominus Hieronymus Maria Theutonicus Neapolitanus insularum Tremitarum  procurator.