BUON COMPLEANNO TREMITI GENIUS LOCI!

0
1024

Marzo 2020 – Marzo 2021

 L’idea, di creare un sito web di riferimento per la storia delle isole Tremiti con l’obiettivo di diffondere storia, cultura e risvegliare la “sacralità” dell’arcipelago delle Diomedee, nacque esattamente un anno fa, l’ 11 Marzo 2020, quando l’Organizzazione Mondiale della Sanità dichiarava ufficialmente lo stato di (1) pandemia e le nostre libertà di movimento e frequentazioni subirono un cambiamento radicale con quel primo lockdown di massa. Tremiti Genius Loci  https://www.tremitigeniusloci.it/   è il Koboldo poco socievole che, si manifestò e si formò nei pochi metri quadri della mia abitazione tra inquietudine e paure. Genius dal latino ‘spiritello, loci del luogo è un’espressione tipicamente romana collegata a tutto ciò che il luogo è, e che vuole essere. Il Genius loci è quella qualità, che contraddistingue un luogo. E’ un insieme di condizioni, tradizioni, culture, abilità che si tramandano di padre in figlio e che, costituiscono l’identità di un luogo, anche quando si diffondono nel mondo. Nullus locus sine Genio! Insulae Tremitanae olim Diomedeae Genius Loci, l’aves Diomedea nel mosaico del tempio di Santa Maria a Mare  certamente è il simbolo più consono a rappresentare il mito e la storia dell’arcipelago garganico.

Auguri Tremiti Genius loci!

 Oggi, festeggiamo un anno di nascita del Portale, un anno intenso e ricco di traguardi importanti che, è giusto ricordare: sono stati pubblicati oltre 150 articoli , circa 800 immagini a corredo delle categorie della storia generale e analitica delle Isole Tremiti ( da geologia a preistoria; dal mito  alla fondazione dell’abbazia, dalla soppressione degli ordini monastici alla colonia penale. La nascita del Comune; la popolazione e i Capostipiti, gli uomini illustri e i cittadini onorari. Flora e fauna terrestre marina. Economia, turismo, agricoltura. Navigazione e cartografia; tradizioni popolari e religiose; gastronomia. Arte e architettura, artigianato; fotografia. Letteratura, poeti e poesia… Bibliografia) e 1000 like raggiunti!  Grazie alle nuove potenzialità offerte dalla tecnologia, posso ritenermi soddisfatta per aver perseguito l’obiettivo di diffondere la storia delle Tremiti, aumentandone la visibilità e la crescita di nuove audience di curiosi e semplici appassionati. Queste nuove forme di fruizione e condivisione del sapere agevolate dalla tecnologia possono infatti contribuire a quel processo di formazione della “sensibilità” nei confronti del patrimonio culturale che, costituisce il necessario presupposto della loro salvaguardia.

Considerando i risultati ottenuti sono state avviate le pratiche al tribunale di competenza per sviluppare il progetto Insulae Tremitanae olim Diomedeae Genius Loci Nullus locus sine Genio( Regis. certif. “Blockchain Block” n.591164) in Supplemento di Testata Giornalistica.

Non solo, ringrazio me stessa per questa sfida dall’esito positivo e mio figlio Edoardo che, mi ha tifato e supportata giorno dopo giorno nella digitalizzazione  del  lavoro, ma ringrazio tutte le persone che mi hanno dato l’ energia necessaria e motivo di andare avanti, anche con una sola parola o like di presenza. Ringrazio il Comune delle Isole Tremiti per la concessione del Patrocinio gratuito; gli amici che mi hanno stimato e tutti coloro che, come me s’impegnano  in progetti simili.

Maria Teresa De Nittis

Nota al testo(1) Il 10 Gennaio 2020 a distanza di pochi giorni dall’annuncio del cluster di casi di polmonite a eziologia ignota a Wuhan i ricercatori cinesi depositano la sequenza dell’RNA virale, nel database internazionale virological.org Diverso da tutti i virus conosciuti sino a quel momento, la conoscenza della sequenza è il primo passo nella lotta al coronavirus. Nella storica conferenza stampa della China’s National Health Commission viene confermato quanto già sospettato da giorni. Il nuovo coronavirus si trasmette da uomo a uomo.E’ la conferma della nascita di una nuova malattia virale che verrà identificata con il nome di COVID-19 (Coronavirus Disease). Il 23Gennaio inizia il primo lockdown di massa della storia. 60 milioni di persone appartenenti alla provincia di Hubei -di cui 11 nella sola città di Wuhan- entrano in un rigido lockdown . Pur essendo stati identificati a fine gennaio due casi di coronavirus in turisti cinesi in visita a Roma, il 21 febbraio viene identificato quello che erroneamente sarà il paziente zero, un 38enne di Codogno. Diversi focolai sono presenti in alcune zone del Nord Italia come a Vo’ Euganeo e nella provincia di Bergamo. Incominciando a cercare attivamente il virus -prima l’indagine mediante tampone molecolare era eseguibile sono in persone di ritorno dalla Cina-, nel giro di 3 giorni si arriva a 325 casi confermati. E’ l’inizio della prima devastante ondata per l’Italia. Un’ondata a cui si cerca di porre rimedio con il lockdown nazionale a partire da domenica 8 marzo. Il virus si diffonde rapidamente e in un territorio sempre più vasto. L’epidemia è in gran parte fuori controllo. L’ 11 Marzo 2020 l’Organizzazione Mondiale della Sanità dichiara ufficialmente lo stato di pandemia. A poco più di due mesi dall’identificazione della sequenza virale di Sars-Cov-2 iniziano le prime sperimentazione dei vaccini per Covid-19. A dare il via ai trial clinici sono Moderna -con il primo vaccino a mRNA- e CanSino -vaccino a vettore virale-. Da quel momento ad oggi sono 69 i vaccini in fase sperimentale nell’uomo. Dopo un’estate dove in Europa i casi si sono ridotti al minimo, Francia, Spagna, Germania e successivamente Italia sperimentano la risalita nel numero dei contagi. Al di là del numero totale di casi -non comparabile tra la prima e la seconda ondata-, in Italia assistiamo ad un contagio diffuso su tutto il territorio nazionale. Una situazione differente rispetto a marzo quando la maggior parte dei casi e dei decessi si è registrata al Nord.14 Dicembre 2020: approvato il primo vaccino contro Covid-19. Dopo gli annunci avvenuti in novembre, a metà dicembre viene ufficialmente approvato dall’FDA -e in seguito da EMA il 21 dicembre- il primo vaccino della storia contro Covid-19. Si tratta di BNT162b2 sviluppato da Pfizer BioNTech,il primo vaccino con tecnologia a mRNA. Un’approvazione a cui segue, da parte di FDA, quella di m RNA – 1273 sviluppato da Moderna. Il 27 dicembre segna una data storica per l’Unione Europea: nella mattinata iniziano contemporaneamente in tutti gli Stati membri le prime iniezioni del vaccino. L’inizio di una nuova era nel contrasto alla pandemia.

 (Fonte: A pneumonia outbreak associated with a new coronavirus of probable bat origin – Nature)

Per collaborare gratuitamente all’inserimento di testi, immagini, e arricchire il sito di documentazione e testimonianze, gli amici, studiosi e appassionati delle isole, possono inviare il proprio articolo firmato via e-mail a info@tremitigeniusloci.it inserendo il testo salvato su un file in formato WORD e immagine di riferimento dell’articolo in formato .JPG o .PNG. Si accettano esclusivamente articoli non copiati e documenti con richiami alle fonti originali, all’interno del testo o note alla fine del testo. Cartoline, fotografie e carte geografiche dovranno essere datate e accompagnate da didascalia o scheda bibliografica.© Copyright Maria Teresa De Nittis. Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di Maria Teresa De Nittis