Cavallucci, bambole e cestini ( o scarcelle) pasquali e le “pastarelle” tremitesi.

0
111

Foto di copertina: San Domino, 1964 –  “Pascone tremitese” con nonna Tulietta e nonno Sciusco Giuliano e il nipotino Gianni in primo piano.

di Maria Teresa De Nittis

I cavallucci, le bambole e i cestini ( o scarcelle) sono ciambelle tipiche delle festività pasquali che vengono guarnite con uova sode, glassa, codette colorate.

Ingredienti

500 gr di farina 00
160 gr di zucchero
3 uova
100 ml di olio di semi
70 ml di latte
1 limone
1/2 bustina di lievito

Per la decorazione
Zucchero a velo
codette di zucchero colorate
uova sode

Preparazione

In una ciotola capiente versate la farina e lo zucchero, aggiungete il lievito per dolci, la scorza di limone grattugiata e mescolate con le mani. Unite le uova, il latte e l’olio di semi e impastate tutti gli ingredienti fino ad avere un composto omogeneo, morbido da compatto. Formate una palla, avvolgetela con la pellicola trasparente, e fate riposare in frigorifero per 30 minuti circa. Dividete l’impasto in quattro parti in modo da avere in totale quattro scarcelle; formate delle ruote. Mettete le scarcelle su una teglia coperta di carta da forno, pennellate con un pochino di latte e cuocetele in forno caldo a 180°C per 45 minuti. Al centro di ogni scarcella potete mettere un uovo sodo. Una volta cotte fate raffreddare le scarcelle su una gratella. Preparate la glassa mescolando 2 cucchiai di acqua e 100 gr di zucchero a velo. Versate la glassa sulle scarcelle e poi guarnite con codette colorate.

Con la stessa ricetta si preparano “le pastarelle”.

6
5
3
2
4
1
6 5 3 2 4 1